Il 1° luglio, a Rimini, Europa Cube Innovation Business School ha organizzato una giornata tutta dedicata alle donne del web marketing italiano. Grazie a Rete al Femminile, l’associazione di cui faccio parte come iscritta nella Rete di Milano e Leader della Rete di Varese, ho avuto la straordinaria possibilità di essere tra le relatrici dell’evento, presentando la mia esperienza come freelance e come professionista in rete, in tutti i sensi che questa parola racchiude. Insieme a me un’altra reticella milanese, Daniela Mosca di Dani&Colf, che ha raccontato la sua esperienza con il web.

Sul sito della manifestazione (www.digitalerosa.it), alla sua prima edizione, la presentano così:

“Un momento tutto dedicato alle donne che il mondo digitale lo vivono, secondo dopo secondo, giorno dopo giorno, con passione. Una giornata per fermarle un attimo, per dar loro uno spazio di confronto e di scambio. Mettendo al centro chi questo mondo lo sta facendo crescere. Con serietà e dedizione, e con la stessa passione. Tutto in 20 minuti a testa; stile Ted. Un format snello, ma con contenuti e testimonial di altissimo livello.”

Networking, formazione, incontro con le migliori professioniste del web e a fare da contorno la riviera romagnola, prorio nel giorno in cui festeggia la notte rosa.

In molti non lo sanno, ma la riviera romagnola è da sempre nel mio cuore. Lì sono cresciuta: a Igea Marina, pochi minuti da Rimini, ho passato le prime quindici o sedici estati della mia vita. Ero lì la prima volta che ho camminato. Lì c’è una parte del mio cuore e della mia vita. E non appena metto piede in territorio romagnolo ricordo subito perché il mio cuore non abbia mai smesso di battere per questa splendida terra: è l’accoglienza, il calore e l’affetto di questa gente che conquista subito tutti. La splendida organizzazione di ogni dettaglio grazie al gran lavoro degli organizzatori mi fa apprezzare ancora di più quel calore tipico romagnolo, ma lo posso facilmente notare anche in ogni incontro casuale, in ogni chiacchierata con l’albergatrice, in ogni mio spostamento.

Ma veniamo all’evento. Ogni venti minuti si alterna sul palco il meglio del marketing italiano al femminile. Ma non solo: c’è anche un’ospite internazionale, Aleyda Solis. Consulente SEO di fama mondiale e imprenditrice, Forbes l’ha inclusa nei 10 Digital Marketing Specialist da seguire. Eppure è una persona semplice, disponibile, una che – racconta – si alza tardi la mattina e lavora fino a tardi la sera, proprio come me. Ci parla di SEO in modo estremamente professionale eppure semplice, come fanno tutti coloro che sanno davvero di cosa stanno parlando, e si mette a nostra disposizione per ogni domanda. Quando non c’è più tempo, ci invita a fermarla durante tutto il giorno per continuare a parlarne. Davvero il top.

Durante tutta la giornata ho avuto l’opportunità di ascoltare gli interventi di moltissime donne su argomenti come il live tweeting, il branding, il content marketing, la social care (il customer care attraverso i social), la digital brand identity. Formazione, ma anche scambio di opinioni e networking.

Vale davvero la pena riportare qui i volti e le descrizioni di tutte le splendide donne e grandi professioniste che ho avuto l’opportunità di incontrare e conoscere durante questa esperienza, e che ringrazio di cuore per le conoscenze ma anche l’allegria e la spontaneità che hanno condiviso con me.

Digitale Rosa

Grazie anche a Mariligia Di Stasio, impeccabile coordinatrice dell’evento, Vito Cellamaro, Direttore Europa Cube Innovation Business School, Chiara e Agnese della Segreteria Organizzativa. Un’organizzazione impeccabile, formazione di alto livello, networking di valore (non vi ho detto che lì ho conosciuto i “Socialmediacosi” – #SMcosi – gruppo Facebook, WhatsApp e Canale Telegram per scambiarsi idee e informazioni sul mondo dei social) e in più la bellezza di essere in Romagna. Per scoprire qualcosa di più sull’evento basta cercare l’hashtag #digitalerosa su Twitter oppure cliccare qui.

Menzione d’onore al Palacongressi di Rimini, che ci ha ospitato per la giornata: non solo ottima struttura ma anche una delle poche che io abbia frequentato in cui ogni posto ha sedere prevede la presenza di una presa di corrente. Per un evento dedicato ai professionisti del digitale, che come minimo si portano dietro due o tre device diversi, sapere di non dover fare affidamento solo sulle proprie batterie è davvero un gran sollievo!

Prossima edizione già annunciata per il 7 luglio 2017. E io so già che non me lo voglio perdere.